HALO INFINITE: Messaggi Nascosti

https://youtu.be/NrJSus10yic

Probabilmente quelle che sto per fornirvi sono solo delle mere supposizioni, ma che potrebbero presto rivelarsi evidenze concrete. Tutto è stato davanti ai nostri occhi durante il trailer mostrato all’E3; ovviamente rivederlo con occhi vigili ci ha mostrato dei dettagli che a primo impatto ci erano sfuggiti.

Partiamo dalle cose certe: nei momenti finali del trailer, abbiamo tutti assistito all’immagine evidente che l’ubicazione di questi immensi paesaggi è un installazione Halo. E sarebbe ora di rivisitarne un altro, dopo tanto tempo.

Sappiamo tutti quanto sia eccitante esplorare un anello, con la miriade di forme di vita presenti, la meravigliosa fauna aliena, e tutte le architetture particolari alle quali siamo ormai abituati, ma mai stanchi di vedere. Ma quello che stiamo per scoprire avrà a che fare proprio con l’anello nel trailer, e soprattutto sulla sua storia e ubicazione!

Torniamo per un attimo alla scena del walkie-talkie nel trailer. Se avete dimestichezza con i messaggi morse, o se siete semplicemente degli scout, potete riconoscere una richiesta ben chiara: un SOS da ZETA HALO, ossia l’Installazione 07.

Una prova che la nostra avventura (o magari una parte di essa) possa svolgersi direttamente su questa installazione?

Sta di fatto che, in questa dimostrazione di engine, o trailer che dir si voglia, possa anche essere solo, appunto, una DEMO di quello che possa esprimere il motore grafico. Faccio un esempio pratico: ricordate la scena che non abbiamo mai vissuto su Halo 5: Guardians di MC o Locke sotto la statua semidistrutta? Ecco, potrebbe essere un altro caso del genere.

Se vogliamo invece analizzare il contesto che ruota intorno al trailer di Halo Infinite, e cercarne di buttar giù qualche idea su quello che possa essere successo, assistiamo a dei marines che vagano come dispersi, impauriti. Uno di loro sembrerebbe ferito, che siano precipitati sulla superficie con un Pelican?

Zeta Halo è in verità un anello di rimpiazzo dell’immensa installazione originale 07, grande circa 30.000km quadrati. Fu poi ridotto a circa 10.000km quadrati per i danni subiti dovuti ad una collisione. Che davvero questo easter-egg ci abbia rivelato, a questo punto senza dubbio, la nostra presenza su questo anello? Ricordate sicuramente il finale leggendario di Halo 5: Guardians, con in sottofondo Cortana ed un anello che si attiva nello spazio profondo? Potrebbe essere Zeta Halo?

Molto oscuro sarebbe, a questo punto, il ruolo di Cortana su questa installazione. Abbiamo tutti avuto la pelle d’oca nei momenti finali del trailer di Halo Infinite, dove MC sembrerebbe inserire un chip all’interno del suo elmetto, potrebbe essere Cortana, cosi come qualsiasi altra IA che possa aiutarlo. Oppure il ritorno alle origini, artisticamente parlando, della stessa armatura, potrebbe farci pensare ad una trama già vissuta, dove avremo una Cortana che ritorna sui suoi passi ed aiuta Chief attraverso la campagna?

Quello che sappiamo è che questa installazione ha tantissimi lati bui, e le informazioni su di essa sono davvero poche: una di queste è di primaria importanza e ci inquieta solo al pensiero. Questa installazione è il più grande contenitore di campioni Flood, altresì di 10 ProtoGraveMind inattivi (in parole povere, la massa flood appena prima di formare una mente suprema completa). Zeta Halo contiene anche la maggiorparte dei pezzi principali che compongono Mendicant Bias, stoccati in una installazione di massima sicurezza sotto la superficie dell’anello, accessibile solo tramite ascensori anti-gravitazionali.

Sarebbe davvero grandioso vedere questa antica IA; ricordiamo di quando si pentì di avere tradito i Precursori e cercò di “redimersi” aiutando Master Chief nel suo avanzare lungo l’Arca. Notevole è un episodio in cui impedisce a 343 Guilty Spark di accedere ad un terminale, a causa di una temuta violazione della sicurezza.

 

La cosa più interessante di Zeta Halo, a parte tutto questo, resta secondo me la presenza di insediamenti umani. Ebbene si, gli antichi umani potrebbero aver abitato questa installazione, ed ipotizzando, potrebbero ancora esserci. Pensate solo al fatto che nel trailer, ci si focalizza molto sulla presenza di animali, tipo alci o sottospecie di rinoceronti, secondo voi non sarebbe possibile che qualche umano possa avercela fatta a sopravvivere per tutti questi anni?

Anche nella lore troviamo molti riferimenti di epoche remote, dove tantissimi abitanti abbandonarono le loro case e villaggi sull’anello per paura di essere catturati o peggio uccisi dai Precursori. Per questo si videro costretti a rifugiarsi nella tundra più remota. E proprio qui che sorge il dubbio dei geroglifici nella grotta, potrebbero benissimo essere la prova della presenza di umani sull’installazione, anche se le antiche strutture tondeggianti in roccia farebbero pensare ad una estinzione di massa avvenuta molti anni prima.

Molti esperti della lore di Halo hanno sempre pensato o ipotizzato che l’installazione potesse essere del tutto inabitabile, causa mancanza di ossigeno, o superficie desertificata o peggio essere completamente distrutta dalle infestazioni flood del passato.

Sta di fatto che intorno al 97495 BCE, Mendicant Bias fu sovvertito dal Primordiale, e Bias fu costretto a rompere le sicurezza che tenevano chiusi i Flood all’interno di camere speciali, rilasciando così il parassita per tutta la superficie dell’anello, avvelenando l’intera installazione con la loro biomassa. E’ possibile che una delle poche immagini che avevamo di Zeta Halo fosse davvero così antica, e che quindi la situazione sia completamente diversa? E che le autodifese dell’anello si siano attivate per debellare ogni forma di minaccia sulla superficie, rendendola di nuovo abitabile?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: